Violentata dal cugino
(parte III - dal ginecologo)



Rieccoci per l'ultima parte (fino ad ora) della mia avventura...
Durante quella notte tra orgasmi stupendi e indecisioni varie non riuscii a dormire, finchè il giorno dopo parlando con Angela le dissi che se voleva poteva fare prendere un appuntamento col dottore e vedere come si mettevano le cose....
Passarono diversi giorni durante i quali vivemmo la nostra vita normale in tutti i sensi, finchè dopo quasi dieci giorni mentre io stavo per scendere per andare a lavorare Angela mi disse che aveva un appuntamento col dottore per le 10.30 di quello stesso giorno.... Io rimasi per un attimo bloccato poi facendo finta di niente dissi "va bè, a dopo" e me ne scesi....
Rimasi alcuni minuti giù poi tornai in me e me ne andai...
Non vi dico quella giornata, il tempo non passava mai, ogni mezz'ora telefonavo a casa per vedere se Angela era tornata, uno stato di agitazione e di eccitazione insieme, mi passavano dalla punta dei capelli a quella dei piedi ...
Tornato a casa per l'ora di pranzo, Angela era tornata ed aveva preparato da mangiare ed io con tutta tranquillità mi metto comodo e iniziamo a pranzare davanti alla televisione, parlando del più e del meno.
Dopo pranzo la mia eccitazione era tale che presi Angela e la portai sul letto, dove dopo averla denudata e cominciato a baciare mi feci raccontare tutto; lei iniziò dicendo che erano andati in un paese vicino dove ha lo studio questo dottore che di solito il martedi non lavora, erano saliti e una volta sopra dopo le presentazioni del caso lei entrò dentro la stanza e il cugino rimase fuori, Angela mi disse anche che lei era un pò nervosa, soprattutto perchè non aveva mai avuto una visita ginecologica, comunque una volta dentro il dottore disse che già sapeva tutto, in quanto il cugino di Angela gli aveva spiegato la situazione e la invitò a spogliarsi, Angela senza troppi indugi si spogliò solo per la parte bassa, ma il dottore con fare molto garbato la denudò completamente e la fece accomodare sul lettino, dove dopo averle fatto una visita di routine, per farla stare più a suo agio, la fece sdraiare completamente e divaricare le gambe, portando il bacino quasi sulla fine del lettino, la cominciò a toccare tra le gambe facendole molti complimenti per la splendida figa che aveva e per il fatto che essendo completamente rasata era più facile visitare...... Quando si accorse che Angela cominciava a bagnarsi e a lasciarsi andare, prese da un mobile un divaricatore e glielo infilò completamente dentro, lei per un attimo ebbe un sussulto ma il dottore la tranquillizzò dicendo che non doveva preoccuparsi in quanto non le avrebbe fatto male, quando lei si rilassò di nuovo il dottore allargò lo strumento e lei in quell'attimo si sentì particolarmente eccitata perché era come se fosse aperta al mondo intero....
Passarono alcuni minuti mentre il dottore fece delle telefonate poi andò verso la porta e fece entrare il cugino; in quel momento Angela si sentì quasi morire per la vergogna, ma durò poco in quanto il dottore domandò al cugino come le sembrasse , e lui con tutta tranquillità senza rispondere la cominciò a baciare, mentre il dottore estrasse il divaricatore, e mentre il cugino la baciava, lei si sentì penetrata con violenza da qualcosa di enorme, (difatti mi disse in seguito che il dottore era troppo ben dotato) lei per un attimo cercò di opporsi ma quando si ritrovò anche il menbro del cugino in bocca non potè fare niente più e così si lasciò andare fino al momento della doppia penetrazione, non senza un pò di dolore, lei mi disse che comunque aveva goduto molto e si sentì un pò imbarazzata solo quando ci furono le varie sborrate su di lei, nella sua bocca, e nel culo.......
Io avevo una voglia matta di fare l'amore con lei, ma si era fatto tardi e dovendo andare a lavorare, rimandammo tutto alla sera....... NON VI DICO!!!!!!!

Ciao e speriamo alla prossima...

Se avete qualche storia del genere per me,  scapasso@lycosmail.com