Come una vera troia
(parte III)




Dopo quella seconda volta che certo per me non era stata - nonostante le aspettative - il massimo, io e mio marito concordammo di trovare qualche cosa che fosse anche per me un po' più coinvolgente .
Certo avere preso in figa due cazzi di sconosciuti nel giro di un mese non era poco ma io volevo qualche cosa che mi permettesse di godere un poco di più.
Dopo lunghe discussioni decidemmo di coinvolgere un nostro amico scapolo però con una grande fama di donnaiolo nei nostri giochi. Decidemmo come in un classico della pornografia letteraria che la cosa migliore era un invito a cena e poi il resto se si riusciva sarebbe venuto da sè. Decisi di non vestirmi particolarmente da vacca perchè secondo il mio parere la cosa sarebbe stata più eccitante  ed in effetti non mi sbagliavo.
Mi misi dunque una semplice camicietta ed un paio di normalissimi fuseaux e l'unica eccezione furono  le scarpe che amo portare abbastanza alte. La cena si svolse nella più assoluta banalità e io gia pensavo che non si sarebbe combinato grandi cose quando mio marito cominciò a portare l'argomento di conversazione sui club privè e lo scambio delle coppie.
L'ambiente cominciò  a riscaldarsi e io notai una certa complicità tra i due uomini .
Ad un certo punto mio marito mi venne di schiena e con fare assolutamente normale cominciò a palparmi attraverso la camicetta le mammelle. A quel punto le cose si chiarirono subito e io capii che il marito si era messo d'accordo non soltanto con me ma pure col nostro amico!
Mi sollevò la camicetta e mi espose le tette. A quel punto l'altro si avvicinò e comincio a palparmi senza troppi complimenti .
Il mio lui a questo punto mi fece abbassare e mi sfilò senza troppi problemi i pantaloni e le mutandine.
Giacevo sul tappeto del nostro soggiorno e il mio uomo mi apriva bene la figa davanti al nostro amico.Certo era una situazione ben diversa da quando mi aveva fatto battere per strada.Questa volta contavo pure io ed ero decisa a non perdere l'occasione! .Mi hanno chiavata in ogni buco per diverse volte e finalmente anche io ho goduto come dovevo.
Alla fine ho saputo che quel porco di mio marito da tempo commentava col nostro amico le foto che mi faceva ma in fondo visti i risultati la cosa non mi spiacque più di tanto.

Maria ed Antonio