L'ELETTROSTIMOLATORE
 

Ciao, sono Mauro di Roma, ho 26 anni e voglio raccontarvi cosa mi è successo.
Sto insieme ad Emanuela da 5 anni, lei è molto carina,ha 28 anni, bionda 168 x 54 kg con una terza di seno e ultimamente i nostri rapporti sono conditi da piccanti fantasie.... voi mi capite.... ma poi finisce tutto lì.
Un giorno, i primi di maggio decisi di comprare un elettrostimolatore che avevo visto in tv così chiamai e fissai l'appuntamento per la prova a domicilio.
Premessa: io vivo da solo in un miniappartamento sopra casa dei miei così spesso Emanuela sta da me per qualche giono, e quel mercoledi alle 17,quando venne F. c'era anche lei.
Vi dico subito che nulla era stato programmato ,quindi fu Emanuela ad improvvisare,forse anche perchè F. fu subito gentile e aveva un aspetto tranquillo e rassicurante,avrà avuto sui 40 anni e poi non era proprio un adone,era un po' sovrappeso(strano per chi vende un elettrostimolatore).


Comunque iniziò a farci vedere i 5 tipi di attrezzi che aveva con sè e dopo un pò Emanuela chiese se poteva provarne uno.Lei era seduta sul divano e portava un camicione largo e lungo fino al ginocchio e sotto aveva solo gli slip,mi guardò in modo strano e solo in quel momento ho capito che aveva in mente qualcosa.

Quello sguardo mi suscitò sensazioni forti,da una parte mi eccitava ,dall'altra avevo timore e tensione,comunque gli feci un cenno con la testa e lei prese l'iniziativa.Voleva provare l'elettrostimolatore su una coscia così si sollevò la camicia da un lato,lasciando vedere per un attimo il bianco degli slip a me e a F. che eravamo seduti davanti e si dimostrò subito entusiasta del funzionamento.Poi fece una battuta del tipo :"Chissà se funziona come la palestra per i miei glutei che ne hanno bisogno" e io gli dissi di provare.


Lei si alzò dal divano e io andai dietro di lei a sedermi,gli alzai la camicia in modo che F. che era davanti non vedesse e non vi dico la mia eccitazione dove era arrivata,ma mi venne un'idea.Dissi di non sapere come andavano posizionati gli elettrodi e chiesi ad Emanuela se potevo farmi aiutare da F. .Secondo me a quel punto F. aveva mangiato la foglia,si sedette accanto a me così mentre io tenevo sollevata la camicia lui con disinvoltura spostò lo slip verso l'interno del sedere di Emanuela e posizionò gli elettrodi senza risparmiare complimenti al fondoschiena della mia ragazza,che toccandosi i glutei con malizia diceva di non essere abbastanza soda e mentre si allargava i glutei con le mani invitò F. a "sentire".

Io stavo scoppiando nei pantaloni, mentre tenendo sollevata la camicia vedevo F. che palpava il culo di Emanuela con molta perizia e lei eccitandosi allargava le gambe e inarcava la schiena.
E' stato un attimo,la mano di F. è subito scivolata sul davanti e ha iniziato a massaggiare,Emanuela ansimava sempre di più così io l'ho spogliata nuda.....che spettacolo....


Lei era distesa sul divano mentre uno sconosciuto la girava e rigirava, la guardava,la toccava,gli leccava prima i capezzoli poi affondava la lingua tra la folta peluria bionda fino ad arrivare all'ano,la penetrava con le dita ripetutamente,prima nella fica poi nel culo mentre lei mi fissava negli occhi e mi faceva una sega.Dopo pochi secondi stavo già per venire così ho invertito le parti con F.,io glielo misi subito dentro mentre per la prima volta vedevo la mia donna che maneggiava il cazzo di un'altra persona,lo guardava morbosamente mentre con l'altra mano accarezzava le palle e stuzzicava il culo di F. che tastando il seno di Emanuela non ci mise molto a venire.

Nel vedere lo sperma di un altro sul corpo della mia ragazza non ho resistito,ho spinto più forte e siamo venuti insieme mentre Emanuela godeva e ansimava senza ritegno,come mai non l'avavo sentita prima.
Dopo un attimo di pausa e silenzio io ero un po' imbarazzato ma fu F. a rompere l'imbarazzo.Dopo essersi rivestito e aver sistemato i suoi attrezzi tirò a sè Emanuela con autorità e di nuovo la toccò dappertutto con mani avide e decise,approfittando del fatto che lei non faceva resistenza e io osservavo con piacere,tentò di metterglielo in bocca ma lei non volle così Emanuela lo fece venire di nuovo con le mani poi venne da me e mentre scopavamo F. ci lascio' il suo biglietto e se ne andò.......beh, quella è stata la migliore scopata da quando siamo insieme.

Saluti a tutti. Mauro

P.S. Comunque l'elettrostimolatore l'ho comprato !!