La cena...



Chi ti scrive è un quarantenne con alle spalle una vita normalissima almeno sino ad un anno fa’, poi improvvisamente è successa una cosa che ha sconvolto totalmente la mia tranquilla vita da impiegato e marito.
Ti voglio raccontare quello che mi è successo e mi sta’ succedendo tuttora...

Come ogni sabato sera io e mia moglie ci rechiamo nel solito ristorante, come al solito non c’è molta gente a parte noi solamente altre cinque o sei persone, quando ad un certo punto entra una coppia, marito e moglie che conosco di vista (nei paesi piccoli di solito ci conosciamo quasi tutti), unica cosa Lei vestita con un abito mozzafiato, gonna attillata nera e cortissima, calze a rete e tacco alto e una camicetta che s’intravedeva quasi tutto.Si sono sistemati ad un tavolo in un angolo di fronte al mio ed hanno atteso l’arrivo del cameriere.
Durante la cena tra un piatto e l’altro mentre mia moglie mi parlava non potevo fare a meno di guardare nella loro direzione poiché rimanevano proprio alle spalle di mia moglie ad un certo punto ho notato che lui aveva messo una mano sulle o meglio tra le gambe alla moglie, la quale aveva la gonna gia di per sé corta abbastanza sollevata.
Non riuscivo a distogliere gli occhi da quella scena: Lui la stava masturbando sotto il tavolo ad un tratto Lei si è girata nella mia direzione ed ha notato che stavo osservando la scena, non so chi dei due (tra Lei e me) sia arrossito di più: ha avuto un sobbalzo ed ha cercato di ricomporsi, si misero a parlare tra loro non riuscivo a sentire ma il senso era abbastanza chiaro era piuttosto nervosa.
Pensai che la cosa fosse finita lì invece dopo un po’ la storia riprese unica variante anche lei doveva masturbare lui non riuscivo a vederlo perché era dall’altra parte ma il leggero movimento del braccio faceva presupporre quello inoltre continuava a guardarmi. Credo sia stata la cena più lunga della mia vita... Lei mi guardava mentre masturbava il marito e si lasciava masturbare, mia moglie che mi parlava e io non so neppure di cosa mi guardai intorno più volte per vedere se nessun altro avesse notato la cosa, niente tutti si facevano i fatti loro e io non potevo fare altro che osservare era come un film.
Dopo un po’ notai lui che si irrigidiva, molto probabilmente era quasi arrivato, infatti, lei con noncuranza iniziò a leccarsi la mano destra sempre guardandomi.
Intanto la mia cena era già terminata da un pezzo, mia moglie voleva andarsene e io non sapevo cosa fare.
Dissi a mia moglie “ vado in bagno e ce ne andiamo”; ero eccitatissimo e non riuscivo a togliermi la scena dalla mente, entrai nel bagno quando all’improvviso si aprì la porta era lui, credo di aver balbettato qualcosa mentre arrossivo violentemente, mi pregò di non dire a nessuno quello che avevo visto e se ne andò.
Trascorsero alcuni mesi, durante i quali pur incontrandoli entrambi ho sempre fatto finta di niente, finché un giorno al negozio dove ero a fare spesa, mia moglie lavora alle autostrade e quindi con turni, quindi tocca anche a me a fare spesa, da mangiare ecc.ecc. incontro la signora Mara, è così che si chiama, e con fare normale mi si avvicina e mi dice queste testuali parole che non dimenticherò mai “ TI SEI DIVERTITO, PORCO, A GUARDARMI... VEDESSI COSA SO FARE!”
Al che risposi “ Mi piacerebbe proprio vederlo”. E lei di rimando “ VIENI A CENA DA NOI E VEDRAI.”
Fissai per il giovedì seguente quando mia moglie sapevo già sarebbe stata al lavoro; devo ammettere che nei due giorni che mancavano facevo molte fantasie, ma si rivelarono tutte sbagliate; con Mara e Piero la prima sera cenammo, e poi Mara mi fece assistere ad un pompino favoloso fatto al marito e la serata finì lì.
Di queste serate se ne sono succedute diverse sempre più spregiudicate, dalle foto effettuate con una polaroid, ai film che io ho girato a loro, alle foto scattate in posti stranissimi alla ricerca su internet di siti come il tuo per esplorarli insieme, loro non hanno pc.
Solo una volta mentre stavano scopando Mara mi chiese se volevo toccarla, cosa che mi affrettai a fare con estremo piacere ….
Tutto questo sino ad un mese fa, poi una telefonata e Piero che mi dice che Mara vuole provare a farlo in tre, e il terzo sarei io……..
Abbiamo deciso insieme di scriverti la nostra storia: se può interessare scriveremo del nostro primo incontro a tre già avvenuto e magari inviarti le foto del fatto...

pieroxxx@hotmail.com