CHI SIAMO, COSA CERCHIAMO……

(SEEE…, E POI…?!?! DA DOVE VENIAMO, DOVE ANDIAMO!?!?)
 

SPUNTI PER UN GIOCO VIRTUALE MA NON TANTO




Bene, la palla passa a me…. mica uno scherzo, sapete?
…non siamo qui a parlare del tempo o delle caramelle! Sono imbarazzata, impacciata, eccitata….e chi non lo sarebbe?!
Mi sembra di avere mille occhi addosso…..se in situazione di fantasia sarebbe magari mooolto piacevole (spero lo sarà come emozione) adesso non lo è….rompiamo il ghiaccio.
Facciamo che restiamo molto sul generico? Sapete com’è…diciamo che siamo della parte d’Italia sopra il Po (ma non vuole essere né un confine né un limite discriminatorio!!! Darei non so cosa per essere nata a Napoli!!!); che io sto tra i 25 e i 30 ( ma mi danno sempre della diciannovenne e non è sempre bellissimo!!! Caratteristiche fisiche….secondo me lo sguardo non ce l’ho da diciannovenne….), che mi sono laureata e che lavoro in ufficio…; lui ha tra i 35 e i 40, è un professionista…..
Siamo marito e moglie ( Dio li fa e loro si accoppiano, i porci!) da un tot…
Sono incuriosita, tremendamente, da quello che succederà…un po’ intimorita e molto eccitata….
Mi sa che mi sto calando nella parte di un oggetto….di una puttanella virtuale: il problema è virtuale quanto?
L’idea…..certe parole me le hanno già dette mille sguardi; ma sentire le parole direttamente fa un effetto diverso. Sapere che uno si fa da solo pensando a te è pericolosamente eccitante, specie se lo moltiplichi per mille senza volto…..
Il ragazzino cui facevo supplenza, l’uomo sposato, il papà dell’amica….e chi più ne ha più ne metta (anche signorine…? Sono terribilmente attratta dall’idea, ma adesso come adesso mi sentirei un paracarro e non saprei come muovermi…dovrebbe essere una con iniziativa). Quello che provo è come la prima volta che per sfida esci vestita normale senza slip sotto: ti sembra che chiunque “sappia”….tutti quelli che incroci per strada, il vicino, e sei imbarazzatissima e forse si accorgono solo di quello. Nella realtà magari cambia nulla: io lo ho fatto come sorpresa per il mio uomo….
Ma la sola possibilità che una mossa strana…..Il viaggio in treno per arrivare così è stato terribile per la mia testa: e si che avevo la gonna lunga!
E poi lui domandava perché ero così affamata!!! Non so cosa mi scriveranno i maschietti e spero le femminucce: l’idea di una confidenza o una complicità, un fascino con un’altra donna mi attira, perché potrei condividere qualcosa con una che si sente guardare come me, che ha fantasie come me che scopa in maniera diversa a cui piacciono certe situazioni….tra donne è mooolto diverso, e quella parte non può ovviamente essere soddisfatta dalla confidenza col mio uomo…come credo a lui non “spiaccia” esibirmi….

PORCO!!!! ;-)

Non sono una “preda” neanche virtualmente facile: questo gioco è libertà, ogni emozione e rapporto è gratuito e sorprendente... se ci sarà sintonia bene, altrimenti che senso avrebbe…?
Sono esigente, credo….domanda e offerta….credo di essere carina, ho fantasie, le immagino con persone di un certo tipo…che vuol dire tutto e niente. Fascino, dolcezza, malizia, attenzione, durezza….chissà: dipende dal cocktail: il cazzo lo voglio nel cervello, a fondo (a dire il vero in certi altri momenti non è solo li che lo voglio….); significa emozione; significa che una donna può averlo molto più grosso di un uomo; (a tal proposito una delle mie fantasie è “sentire “ cosa si prova a penetrare…invertire le parti o immaginarmi uomo con una donna….o forse solo donna con una donna…..) Ma significa anche che si può parlare di musica in maniera eccitante e di sesso in maniera noiosa (se di sesso in maniera esaltante poi…).
Ma ci deve essere la scintilla…
 

N.B.: Il signore qui di fianco a me si sta divertendo parecchio……Beh, se tocca scrivere a me perché sono la torta, se devo fare da torta allora dico quello che immagino, no????…A proposito…Già il fatto che un amico “sconosciuto” ci ha dato una mano…diciamolo: ha costruito il sito…Beh: è il primo che mi ha manipolato e ancora non ci ho nemmeno parlato…mi da i brividi…lo-sconosciuto-che-sa-chi-sei-ma-tu-non-sai-chi-è…
Un bacio “Franck”, mooolto speciale, caro complice…


Per le fantasie ( magari può essere banale ma potrebbe essere uno spunto per una tavola rotonda, magari con me stessa sopra…? ) vedere parte apposita (qui siamo alla ultra tecnologia!!!!)…..
Per il resto…Passo la palla all’iniziatore!!!!
Manuela

PER IL RESTO!!!!

Sarebbe bello scrivere, metaforicamente, delle pagine assieme: siamo gli ultimi a sapere dove andrà a parare questa cosa. Ci sono tre parti, nessuno controlla (anzi quattro); ci sono io: ho lanciato il sasso “usandola” come esca a sua insaputa…facendo pubblicare la lettera denominata “L’INIZIO DEL GRANDE GIOCO” su Eroxe’ prima – sito di livello superiore nell’affrontare certi argomenti nell’atmosfera dovuta, né pesante né snob, con la presenza di quelle punte emozionali di cui certe situazioni sono fatte senza essere solo l’una o solo l’altra, senza prendersi troppo sul serio né troppo poco, rappresentato da una persona come Francesca splendida per brillantezza, sensualità, concretezza, dolcezza e disponibilità oltre che penna brillantissima -, e successivamente su  Duepi – credo che se tutte le persone fossero “belle”, normali e speciali come  gli amici che lo hanno costruito sarebbe tutto così naturale, libero e a discrezione di chi ha voglia di esplorare…. - prima che lo avesse Manuela; nessuna ricerca letteraria o compiacimenti: è per Manuela, la mia donna, scritto a lei parlando in pubblico, con tutto l’amore, la normalità e la particolarità che è normale facendo una cosa pensando la donna che amo.
Lo sfizio di gettare un sasso (meno prosaicamente anche lo sfizio di esibirla in qualche modo….fa un certo effetto, non sono ipocrita!) per qualcosa nella quale sarei stato una parte; una casella postale che le ho regalato, un’urna nella quale, anche vivendo accanto, troverà i miei messaggi ( dal più banale “ti amo”, “oggi mi manchi”, “sei bellissima”, “vale la pena di tirare avanti con una come te vicino” al “se fossi un cliente oggi ti spingerei contro il muro e ti farei il culo” o “oggi fa un caldo d’inferno, immagino le perle di sudore lungo le tue cosce, ti leccherei centimetro per centimetro”), metterà i suoi, troverà i vostri e risponderà quando è da sola e io non sono li e il risultato….
Nessuno saprà se l’altro sa tutto…..O scriveremo assieme….chi lo sa.
Comunque l’altra parte, quella al centro sarà lei. La terza voi. La quarta Franck….E dio sa cosa salterà fuori….
Speriamo qualcosa che valga la pena di essere vissuto!
Credo il fatto della virtualità – non sei nessuno puoi essere tutti - sia la chiave per farla giocare: spero nessuno la faccia sentire a disagio (nel senso più brutto del termine) e che lo spirito sia chiaro e il gioco sia divertente, intrigante, eccitante, sensuale e molto molto forte….
Vale

ilgrandegioco@yahoo.it