Lisa
(Seconda lettera)




Caro Gianni,

finalmente ho un po' di tempo per scriverti. Sono contenta che la mia precedente lettera e confessione sia stata di vostro piacere: io tuttora ricordo quella scopata come un momento di alto eroticismo. Ho ancora in me meravigliosi ricordi talmente vivi nella mia mente che mi donano un forte eccitamento solo a pensarci.
Ricordo ancora quanto libera mi sono sentita e quanto fosse meravigliosa la sensazione di disinibizione.
Ricordo che dallo specchio dietro il nostro letto potevo vedere questo sedere così sexy ma, così sexy... era meraviglioso vederlo ruotare e muoversi così armoniosamente contro le mie cosce tenute aperte e spalancate dal mio mandriano (cosce che come ho detto con  molta palestra come ripeto cerco di tenere formose). Ricordo come fosse ieri quel bel figo del cowboy penetrarmi tenedomi le cosce larghe eleggermente sollevate mentre con crecente determinazione e velocità mi penetrava senza voler rallentare. Era così pieno di energia e faceva così perfettamente portando la donna in me diverse volte. Ricordo nonostante cerchi sempre di non simulare i miei piaceri cercando di tenere un comportamento composto iniziale quanto con la massima spontaneità mi facesse gemere con un mio tono di voce crecente e con miei continui incoraggaimenti a farmi sua .
Era una droga a  cui non potevo rinunciare. Ricordo mi sono ridotta a voce molto alta a incoraggiarlo con frasi in inglese come “harder! harder! fuck me harder!" o "come push it in, babe! ride me! I am your two legs cow, UUUUU".
Ricordo che quando ero a pecorina mi sentivo veramente come una vacca o cavalla domata da un vero stallone o cowboy. Mi veniva da ululare.
Che meravigliosa sensazione.
Quanto è meraviglios il sesso vissuto nel modo giusto.
Quanto bravo era anche a riprendersi facilmente grazie al mio sesso orale finalizzato al far rinvigorire velocemente il suo bellissimo membro (era leggermente curvo in su e bello carnoso) affinché mi riportasse a qui piacevolissimi stati di disinbizione e piacere. Certo che siete veramente carini nel completare le mie lettere con queste belle descrizioni di sesso. Sono molto contenta di incrementare  la vostra sessualita’. Questo mi da molto piacere e aiuta anche molto me. Ti dico che mi capita di sentirmi molto lussuriosa anche a me specialmente mentre riporto su carta momenti intimi della mia sessualità.
Sono momenti meravigliosi che bisogna vivere con il massimo della libertà. Grazie per chiamarmi "bella figa": mi piace molto il suono della parola.
Alle tue domande rispondo che vengo da Padova, e nata in provincia di Verona vicino al lago.
Sono qui in  Olanda per uno spirito d’avventura e non so quanto rimarrò ancora.
Lavoro per la sede di una compagnia Americana [omissis] che vende certificazioni di computer.
Ho quasi 28 anni. Sposarmi per ora non ci penso, forse in futuro.
Riguardo foto devo chiedere ad Alessio se desidera farsi vedere, lui sapete è un po' più riservato rispetto me.
Comunque ho varie foto fatte apposta per essere mostrate ai miei amici intimi, però come ho accennato le tengo nel mio comuter di Padova.
A proposito, tra 3 settimane sarò a casa per 10 giorni: conto sul fatto di poter conversare in linea diretta con voi tramite ICQ potendo anche mandarvi foto alle quali gradirò un vostro diretto e istantaneo commento.
Comunque fatemi vedere se ho qualche altra foto qui . Gianni dì a Patricia che mi può chiedere tutto e io risponderò liberamente, se ci fossero problemi ve lo dirò apertamente ma per favore siate sempre 100% aperti e carini come siete ora!

Lisa