...sul balcone.
 

Questo episodio mi è successo qualche giorno fa, e pur non avendo coinvolto mia moglie credo meriti di essere raccontato.
Approfittando di qualche giorno di ferie, ho vinto la mia grande non-voglia e mi sono messo a ridipingere i balconi che, effettivamente, avevno bisogno di una sistemata. Certo nulla di divertente e tantomeno di erotico. Di buzzo buono, in "tenuta" da imbianchino, ho quindi cominciato la mia opera di restauro della vernice.
Ad un certo punto, saranno state le tre o le quattro del pomeriggio, ho sentito un rumore provenire dal balcone della scala a fianco alla nostra, un piano più in basso rispetto a noi. Senza nemmeno farci tanto caso mi sono allora affacciato per vedere cosa era stato ed ho notato una ragazza sulla trentina che era uscita sul balcone per gettare via un sacchetto nella pattumiera (un contenitore di plastica alto una trentina di centimetri messo nell'angolo del balcone opposto a quello adiacente alla nostra scala). Aveva indosso solo una camicia da notte di seta color fucsia, corta appena al di sotto del taglio del sedere, con la parte terminale a gonnellina ampia, di quelle a pieghe svolazzanti. Ovviamente mi sono fermato a guardarla (era abbronzata, piuttosto formosa e con le belle cosce nude bene in vista), pensando tra mé e mé: "dai, se ti abbassi un attimo magari si intravede il culo...", perché in effetti le due rotondità si intravedevano leggermente ad ogni movimento. Lei era di spalle ed evidentemente non si era accorta (o forse lo stava facendo apposta confidando che qualcuno guardasse..?) della mia presenza, perchè continuava ad armeggiare con il sacchetto per chiuderlo. Mentre la guardavo incuriosito (e anche un po' eccitato, devo dire...), lei ha fatto la più bella mossa che potesse fare: si è chinata per aprire il contenitore, ed ovviamente la parte finale a gonnellina della camicia da notte si è alzata completamente molto al di sopra del suo culo, mostrandolo nudo alla mia vista! Non indossava ovviamente alcuna biancheria intima, perciò la vista delle chiappe e di un po' di pelo della passera mi risultava incredibilmente facile. Ciò che mi fa supporre che lo stesse facendo volontariamente (anche se ovviamente non ne ho alcuna certezza) è il fatto che è rimasta per quasi cinque minuti in quella posizione, chinandosi sempre di più (fingendo?) di armeggiare con il sacchetto nel contenitore, ed aprendo le gambe per chinarsi facendo sì che sia il culo sia la passera fossero il più possibile esposti alla vista di chiunque fosse dietro di lei!! Avrebbe potuto accucciarsi non mostrando nulla, invece sembrava facesse apposta a far sì che il suo "vestitino" salisse sempre di più.
Poi, sempre senza voltarsi, si è rialzata ed è rientrata in casa.
Terrò d'occhio volentieri il suo balcone!!!