In autostrada
 

Come avrete capito, l'idea di esibire mia moglie ad altri mi stuzzica da un po' di tempo. Già solo al pensiero di mostrarla (anche e soprattutto a sua insaputa, poiché lei ancora tende a vergognarsi e non vuole...) l'eccitazione mi monta terribilmente. Credo di non aver mai provate nulla di cos' forte e intenso come quando "apro" alla vista di altri la mia giovane e formosa mogliettina! Così un pomeriggio, approfittando di un'occasione favorevole, sono riuscito per la prima volta a mettere in pratica la mia fantasia.
Eravamo di ritorno da un breve periodo di vacanza al sud e stavamo viaggiando sull'autostrada semideserta nelle prime ore del pomeriggio dopo esserci fermati a mangiare un boccone all'autogrill. Le macchine erano veramente pochissime ma, poiché si trattava di un giorno settimanale, c'erano alcuni tir che proseguivano il loro viaggio. Anche noi eravamo sulla corsia di destra ad una velocità piuttosto bassa, poiché avevamo tempo e non mi andava di correre troppo. Stavo rimuginando sulla serata e sulle mie fantasie, quando mi sono accorto che mia moglie, dopo aver abbassato un po' il sedile, si era addormentata. Ho pensato subito che quella poteva essere l'occasione, e la possibilità di mettere in pratica quello che stavo sognando senza che lei se ne accorgesse. Fortunatamente ero riuscito a convincerla a slacciarsi il reggiseno prima di partire, così almeno - le avevo detto - avrei potuto, se non c'era nessuno, accarezzarle un po' le tette da sotto la camicetta. Mia moglie, come vi ho detto, è molto carina e formosa ...al punto giusto, con un gran bel paio di tette bianche e morbide (una terza abbondante) e grandi capezzoli.
Ho notato più o meno a cinquecento metri davanti a noi un grosso tir con rimorchio, di quelli con enormi specchi retrovisori laterali, così ho accelerato un po' per avvicinarmi e mi sono stabilito dietro di lui ad una cinquantina di metri, leggermente spostato verso destra così che il guidatore potesse, attraverso lo specchio destro, vedere chiaramente nell'abitacolo dalla parte di mia moglie. Mi sono accertato che lei continuasse a dormire e che non ci fossero altre macchine che arrivassero a velocità moderata, se non qualcuna che passava molto più velocemente di noi sulla corsia di sorpasso, ed ho cominciato lentamente a slacciarle la camicetta partendo dai primi bottoni in alto. Farlo con una mano sola non era agevole, e oltretutto non volevo che lei si svegliasse, perciò l'operazione mi ha preso qualche minuto. Quando finalmente sono riuscito a slacciare l'ultimo bottone in fondo, la camicetta era completamente libera; ho allora aperto i due lati con delicatezza e ho (senza fatica, poiché era slacciato) alzato il reggiseno in modo che rimanesse ben al di sopra delle tette. In quel momento mia moglie aveva le due tette completamente esposte alla vista del camionista, con la camicetta completamente aperta. Non ero sicuro che il camionista se ne fosse accorto, così mi sono spostato ancora un po' verso destra, ma quasi subito ho visto gli stop del tir accendersi: se ne era accorto e voleva che mi avvicinassi di più!! Ho mantenuto allora la mia velocità e ho fatto sì che la nostra macchina arrivasse quasi sotto alla coda del tir. In quel modo tra la cabina e il nostro abitacolo c'erano poche decine di metri... Sicuramente il camionista si stava godendo lo spettacolo!! Inutile dire che mi sentivo talmente eccitato che mi sarei masturbato, ma volevo esibirla ancora meglio e non volevo che se ne accorgesse, così ho rallentato un attimo, ho controllato che non arrivasse nessuno e sono passato nella corsia centrale. Il camionista ha subito frenato, aspettando che gli fossi di fianco, e così ho fatto. Mi sono portato di fianco a lui notando che fortunatamente il suo era un tir con la guida a sinistra, così poteva avere una vista diretta e completa. Arrivato alla cabina ho rallentato per mantenere la sua velocità e ho aperto ancora di più la camicetta di mia moglie, alzandole ulteriormente il reggiseno. Il camionista non credeva ai suoi occhi!! Mia moglie era lì di fronte a lui a pochi metri con le tette completamente in vista!!! Mi sono abbassato per guardarlo e lui, ha girato lo sguardo dall'altra parte. Poi, lentamente, è tornato a guardare e così (cercando di fare comunque attenzione alla strada) gli ho sorriso, facendogli segno che era tutto ok, che poteva guardare! Mi ha fatto un grande sorriso e ho intuito un "grazie!" dalle sue labbra.
Siamo rimasti affiancati per circa cinque minuti, poi ho visto altre macchine arrivare così ho accelerato e sono andato via. Appena gli sono stato davanti, il camionista mi ha lampeggiato come segno di riconoscenza e ha dato un colpo di clacson. In quel momento mia moglie si è svegliata...
Inutile dire che si è guardata un attimo intorno e appena si è vista così esposta mi ha subito chiesto: "ma che cosa stai facendo??". L'ho pregata allora di rimanere così, che mi eccitava molto, rassicurandola che nessuna macchina, se non quelle che passavano ad alta velocità, ci avrebbe sorpassato e che quindi non c'era alun pericolo e che in fondo ...se mi avesse concesso di far vedere le tette a qualche camionista... Sapendo di questo mio desiderio, ha di nuovo abbassato la testa rimettendosi a dormire (o, presumo, fingendo di farlo...) con la camicetta completamente sbottonata.
Evidentemente il camionista di prima aveva molto apprezzato lo "spettacolo" inatteso, e aveva avvertito gli altri camionisti sull'autostrada della nostra presenza attraverso il CB, perché già mentre mi stavo avvicinando ad un'autocisterna poco più avanti ho notato che il conducente continuava a guardare nello specchietto e - notando la nostra macchina - aveva frenato. Così anche con lui mi sono portato di fianco, questa volta però (confidando che mia moglie fosse cosciente) palpandole le tette e accarezzando i capezzoli, cosicché anche il conducente potesse capire che lei era in realtà sveglia. Infatti, ad un certo punto, lei ha aperto gli occhi, ha guardato il camionista, ha riguardato me con uno sguardo del tipo "questa me la paghi", ma ha richiuso gli occhi e ha finto di continuare a dormire. A quel punto ero così eccitato che quasi non mi controllavo più; ho deciso allora di vedere se anche lei lo era, ho abbassato la mano e ho cominciato ad alzarle la gonna. A quel punto però lei mi ha fermato la mano con un secco "no!". Ho continuato a dirle che ero eccitatissimo (e lei ripeteva "io no!"), che la pregavo di assecondarmi un po', che in fondo gli stava facendo vedere le tette e mi sarebbe tanto piaciuto fargli vedere un po' anche le gambe... finché lei ha riabbassato la testa, ha tolto la mano con un brontolìo e ha continuato a fingere di dormire. Viaggiavamo più o meno a 100 km/h, ed il traffico era praticamente inesistente, perciò potevo continuare a mantenermi affiancato all'autocisterna senza grossi problemi. Ho cominciato ad alzarle la gonna scoprendo le gambe, fino a quando sono risucito a sollevargliela fino a mostrare gli slip. Ho abbassato la testa e ho notato che il camionista dava brevissime occhiate alla strada e, per la maggior parte del tempo, mangiava con gli occhi mia moglie. Questo mi rendeva sempre più eccitato e voglioso di spogliarla davanti a lui! Ho cominciato ad accarezzarle la passera sopra le mutandine bianche, quando ho notato che in effetti anche lei cominciava un po' a mugolare. Allora ho sollevato ancora un po' la gonna ed ho infilato una mano negli slip toccandole direttamente la figa... che era completamente bagnata!!!! Nonostante dicesse di no, anche lei era eccitata!!
Purtroppo però proprio in quel momento c'erano dei lavori sull'autostrada (sempre i lavori in corso!!) e così le corsie si restringevano fino a passare sulla carreggiata opposta in un'unica corsia, ed altre macchine stavano arrivando dietro di noi, così ho dovuto accelerare e lasciare che mia moglie si ricomponesse un po', per proseguire senza creare intralcio.

Quella sera, ripensando ai due episodi sull'autostrada, ho fatto l'amore con lei con un'intensità mai provata, e devo dire che adesso, appena posso, cerco di convincerla a dormire quando siamo in autostrada, e sinceramente cerco di evitare i giorni festivi senza camion!!